Gli strumenti di analisi web: misurare per migliorare

Un altro strumento a disposizione delle aziende che hanno implementato una strategia di web marketing e che hanno utilizzato gli altri strumenti fondamentali (come il sito web aziendale o i Social Network) sono i web analytics, ossia strumenti di analisi web. Questa categoria include diversi strumenti che permettono di analizzare e misurare i risultati delle azioni che le aziende hanno intrapreso sul web.

Gli strumenti di analisi web, infatti, includono un insieme di tecniche che permettono di misurare e comprendere l’interazione che gli utenti hanno avuto con il sito web aziendale, con i profilo ufficiale dell’azienda sui Social Network, con le campagne pubblicitarie online e in generale con le altre attività che l’azienda svolge su Internet. Sul web tutto – o quasi – si può infatti misurare.

I “navigatori” che arrivano sul sito Internet dell’azienda, ad esempio, lasciano una “traccia”: da dove sono arrivati, ossia da quale area geografica e città, attraverso quale canale, ossia se sono arrivati sul nostro sito Internet da un portale di Social Network o da un motore di ricerca, e altre utili informazioni. Tutte queste informazioni possono essere analizzate, elaborate e sfruttate al meglio per ottimizzare le azioni future che l’azienda intraprenderà, oltre che – ad esempio – per misurare il ritorno delle campagne pubblicitarie.

Ma cosa si può analizzare attraverso gli strumenti di analisi web? Si parte dalle “metriche” più basilari, fino ad arrivare ad informazioni più complesse. Tra i dati che più facilmente si possono analizzare troviamo:

• Il numero di utenti che ha visitato il nostro sito Internet;
• Il numero di pagine totali del sito viste;
• Le pagine del sito maggiormente viste dagli utenti;
• Il successo del profilo aziendale sui Social Network;
• Gli utenti che hanno cliccato su una determinata campagna pubblicitaria della tipologia keywords advertising;
• Il numero di email visualizzate dagli utenti in una campagna di email marketing.

Tra le informazioni più avanzate che possono essere analizzate, spiccano invece:

• Il tasso di conversione: ossia il numero di utenti che ha effettuato una determinata azione (come ad esempio acquistato sul sito Internet dell’azienda) sul numero totale di utenti che ha visitato il sito;
• La web reputation dell’azienda: in questo caso, attraverso diverse e complesse tecniche di analisi, si può monitorare e capire la reputazione dell’azienda su Internet (ad esempio, attraverso strumenti che analizzano i diversi commenti lasciati dagli utenti sull’azienda sui vari siti Internet);
• Il ritorno degli investimenti nelle campagne pubblicitarie online, ossia il ROI – Return-on-Investment che misura quanto ha reso ogni euro speso in una determinata campagna pubblicitaria online.

Una corretta strategia di web marketing non può prescindere, quindi, dall’utilizzo degli strumenti di analisi web. Le aziende infatti devono pianificare e implementare, ma anche misurare e correggere per migliorare continuamente le proprie attività online.